PAZIENTI 0 - 12 - STUDIO GUARNERI
268
page-template-default,page,page-id-268,bridge-core-2.0.2,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-19.0.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

009530_v

PREVENZIONE

“Prevenire è meglio che curare”, un nucleo familiare ben informato ed attento alle norme di igiene orale rappresentano il primo passo verso la prevenzione della carie e delle malocclusioni. Tutti i bambini devono essere visitati da un ortodontista (dentista esperto di bambini) entro i sei anni di età, oppure prima se i genitori notano qualcosa di anomalo! L’ortodontista verifica lo sviluppo, la crescita, l’igiene orale, le carie e situazioni come succhiamento del pollice o del ciuccio che predispongono alle malocclusioni e ai denti storti.

IGIENE ORALE

È fondamentale che i denti da latte siano puliti quotidianamente dal momento della loro comparsa. A partire dai due anni bisogna insegnare al bambino l’uso dello spazzolino: deve diventare un rito da celebrare sempre dopo ogni pasto. A partire dai quattro anni il bambino deve acquisire l’abitudine di lavarsi i denti da solo. Il genitore controllerà che l’abbia fatto correttamente.

fluoro

FLUORO

Dalla nascita ai 14 anni la somministrazione quotidiana di fluoro per via orale può essere utile per la prevenzione della carie. Le dosi raccomandate sono:da 0 a 2 anni 0,25mg/die; da 2 a 6 anni 0,50 mg/die; dai 6 anni 1 mg/die. Fatevi consigliare caso per caso dal vostro ortodontista.

SIGILLATURE

Poiché i primi molari permanenti sono provvisti di solchi e fessure profondi sono più facilmente soggetti a carie. La sigillatura di questi solchi rende il dente più facilmente pulibile e quindi meno esposto al rischio carie.

sigillature-dentali

Attenzione a ciò che mangiano o bevono i vostri bambini!

L’alimentazione deve essere variata in modo da equilibrare proteine, carboidrati semplici (zuccheri) e complessi (amidi), lipidi, vitamine e sali minerali.Non fornire carboidrati (specialmente zuccheri ) in continuazione. Stabilire una distribuzione regolare dei pasti nella giornata che comprenda, oltre ai pasti principali, colazione e merenda, e suddividere in tal modo l’apporto calorico ottimale per la crescita. No a caramelle e gomme, non svolgono nessuna funzione utile. Attenzione inoltre alle merendine preconfezionate (contengono conservanti) ed a bevande zuccherate specie dopo cena e/o durante il sonno notturno.

Come ci si lava i denti:

Dedicare almeno 3 minuti alla pulizia. Usare sempre lo spazzolino per bambini con setole sintetiche. Esercitare una pressione lieve senza schiacciare le setole: sono le punte che puliscono. Cambiare lo spazzolino ogni 3-4 mesi. Lo spazzolino va sempre sciacquato sotto l’acqua fredda o tiepida, mai calda. Usare quotidianamente il filo interdentale dopo il dodicesimo anno di età. Dopo ciascun pasto, bisogna sempre pulire i denti.

GIOVANI ADULTI

L’adolescenza è il momento più delicato, in cui prende forma la percezione della propria immagine e si pongono le basi per l’autostima. Stabilire una buona relazione con le altre persone rende il ragazzo/a piu’ sicuro di sè. Ed il presupposto fondamentale è rappresentato da una buona comunicazione.
Troppo spesso tuttavia vediamo giovani impacciati nel parlare, a disagio con la mano davanti alla bocca per nascondere un apparecchio troppo invadente, di cui si vergognano.

Anche oggi, sui teenagers, è possibile utilizzare allineatori trasparenti correttivi, praticamente invisibili rispetto alle apparecchiature ortodontiche tradizionali.